tommy3

Abbiamo cominciato a girare il nostro film sull’autismo in Italia, siamo partiti da soli e con l’ aiuto di pochissimi e fidati amici, non potevamo più aspettare. Vogliamo che il nostro film sia terminato e visibile a tutti entro la prima settimana di dicembre. Abbiamo scelto la strada più azzardata, ma non c’è tempo di aspettare che importanti editori decidano come e in che maniera siano disponibili a produrre un progetto del genere. Tutti quelli che potrebbero sostenerci sono stati informati, mentre fanno le loro giuste valutazioni noi abbiamo iniziato contando unicamente sulle nostre personali risorse. Così siamo sicuri che comunque il film lo faremo e ancora di più saremo certi di avere la massima libertà e leggerezza di pensiero e di visione. Qui il trailer che useremo d’ora in poi per far conoscere e condividere il nostro folle desiderio di un film fatto solo da chi ci crede…



#tommyeglialtrifilm : Scritto da Gianluca Nicoletti;  Regia Massimiliano Sbrolla; Fotografia Massimiliano Sbrolla,  Paolo Aralla. Beatrice Quadri; Fonico Presa diretta Nicola Gualandris ; Direttore di Produzione Carlotta Nuccetelli; GFX Los3gatto; Produzione esecutiva Zoofactory


Vogliamo che il nostro racconto sia veramente uno sguardo realistico sui cittadini  italiani autistici e sulle loro famiglie. Il film dovrà rappresentare luci e ombre di una realtà che fino a pochissimo tempo fa era assolutamente indicibile. Ora se comincia a parlare, anche grazie ai nostri sforzi di avere scritto libri e di continuare cocciutamente a raccontare in questo sito il quotidiano autismo di tante persone e di tante famiglie.

Ora è importante che chi ci legge ci aiuti a non farci sentire soli in questo progetto. Fino a questo momento non avevamo mai chiesto una collaborazione concreta, se non per segnalarci casi, ora chi volesse sentirsi parte attiva di questo nostro sogno potrà presto anche farlo concretamente attraverso la nostra iniziativa di crowdfunding iniziata sotto la sigla #tommyeglialtrifilm. 

VAI ALLA PAGINA DEL CROWDFUNDING

crowdfunding

Vi riassumo qui quanto finora fatto. Abbiamo scritto la traccia del film, sappiamo quello che andremo a raccontare, abbiamo una mappa delle situazioni esemplari che vogliamo filmare, lista che aggiorneremo in progress fino all’ultimo ciack che avverrà non oltre la fine del mese di settembre 2016. Dopo di che ci prendiamo due mesi per il montaggio e la post produzione e ci piacerebbe proiettare l’anteprima del fim in occasione del secondo congresso nazionale Aira (i ricercatori e medici più seri che in Italia abbiano titoli oggettivi per parlare di autismo) che si terrà a Roma nella prima settimana di dicembre 2016.

Il crowdfunding che lanceremo ha come obiettivo la raccolta dei fondi necessari a terminare le riprese. Alla fase successiva di montaggio e post produzione penseremo ad altre forme di finanziamento.

 Tommy ha fatto parte attiva della troupe di sei persone, che è la squadra che porterà avanti il progetto fino al suo compimento. Oltre a Tommy, che rappresenta lo sguardo dell’autistico, c’è il sottoscritto che continua a fare, anche in questa circostanza, il suo mestiere di padre e giornalista. Ecco i valorosi che partecipano all’impresa:

LA SQUADRA DI #tommyeglialtrifilm

(Clicca sulle foto per ingrandirle)

MASSIMILIANO SBROLLA BEATRICE QUADRI PAOLO ARALLA NICOLA GUALANDRIS
Massimiliano-Sbrolla Beatroice-Quadri Paolo-Aralla Nicola-Gualandris
 DIRECTOR
     BACKSTAGER
STUNTMAN
 SOUND ENGINEER

Max è il collega di almeno 30 anni fa, quando sia io che lui eravamo agli inizi e ci si arrabattava in una tv pretesca dietro al Gianicolo. Ora è l’inventore di “Zoofactory” e dirige il film. Con lui possiamo contare anche del supporto della fida Carlotta perfetta producer. Bea è una valente fotografa e operatrice. Nella vita è personal trainer e si occupa anche di ragazzi come Tommy. Infatti lui l’ha subito puntata. Paolo è un film maker di sport estremi, anche stuntman e abituato a situazioni “difficili”,  è stato indispensabile nei turni di controllo perché Tommy non si ingozzasse a tavola. Nik è il fonico, nella vita compositore e musicista. Gli altri dicono che Nik sia sordo o, altre volte, che sia stato strappato a un sordido destino.

Ora passiamo ai discorsi seri…

Sono convinto che un docu film sull’autismo in Italia sarà la migliore forma di narrazione per rappresentare il problema che noi genitori ben conosciamo. Ho preferito impegnarmi in questa operazione piuttosto che pensare a un altro libro, le immagini possono arrivare a chiunque più di ogni altro linguaggio, ma perchè siano efficaci occorre affidarsi a veri professionisti.

Per realizzare il mio progetto ho scelto quanto secondo me offra oggi di meglio il mercato nazionale, almeno per capacità di coniugare una solida e versatile esperienza professionale con la capacità di calarsi empaticamente in un universo così doloroso e complesso, come è l’autismo visto con lo sguardo delle famiglie. Farlo naturalmente costa. Costa la trasferta di sei persone, costa l’ attrezzatura e gli operatori (giriamo con tre telecamere, un fonico e quando serve in esterna anche il drone), costerà il montaggio e la post produzione.

  • Il meraviglioso “Fiat Ducato” che abbiamo usato nella prima trasferta ci è stato dato in comodato grazie a Umberto Murazio  (EMEA Region – Fleet & Business Sales AUTONOMY FCA Italy S.p.A). 

Grazie a questi fantastici amici la  produzione del nostro film sull’autismo è potuta iniziare , abbiamo realizzato un primo shooting in giro per l’ Italia che ha seguito puntualmente il nostro programma.

 


UNA SINTESI VELOCE DEL PRIMO SHOOTING 

 VAI ALLA MAPPA DELL’ ITINERARIO DAL 17 AL 23 MARZO


Da tutta Italia hanno iniziato ad arrivarci richieste e proposta da parte di genitori che ci chiamavano per raccontare le loro storie, abbiamo deciso di anticipare noi quello che serviva per realizzare un secondo shooting che avrebbe questa volta visitato le regioni dell’Italia meridionale che erano restate fuori dal nostro primo giro. Abbiamo così fatto un secondo viaggio nel sud d’Italia  dal 19 al 26 maggio.


UNA SINTESI VELOCE DEL SECONDO SHOOTING

VAI ALLA MAPPA DELL’ ITINERARIO DAL 19 AL 25 MAGGIO

 


Bisogna però andare avanti…

Per completare il film prevediamo che sia necessario ancora l’ equivalente di una terza uscita, magari in tappe più brevi per coprire le situazioni che non siamo riusciti ancora a toccare.

 Per trasparenza esponiamo qui come saranno ripartite le spese di cui daremo conto nei particolari a produzione finita. Dobbiamo innanzitutto considerato che 1 settimana di shooting  ci costa 25.000 euro iva compresa. Considerato che la troupe ha proposto di lavorare a questo progetto con un cachet molto ridotto rispetto alle loro abituali parcelle professionali. Questo loro entusiasmo e generosità comunque non permette di abbattere i costi reali se come noi vogliamo si manterrà l’alto standard produttivo che richiede una troupe così composta e attrezzata:

1 Regista Direttore della fotografia
1 Operatore
1 Operatore 2 unità backstage, data manager, assistente
1 Fonico presa diretta
1 Direttore di produzione
2 camere sony Fs7 4k
2 camere sony a7s2 4k
2 cavallletti
1 carrello motorizzato
1 steady motorizzata
assicurazioni infortuni, responsabilità civile e furti
Kit luci lupoled + ledzilla
kit lenti canon
kit lenti zeiss cp2
Pulmino 9 posti (per ora solo spese carburante e autostrada)
Vitto, alloggio spostamenti auto x 6 persone (troupe + Gianluca e Tommy)

Questo costo per noi sarà moltiplicato per 15 gg quindi 50.000 euro

ai quali dobbiamo aggiungere:


 

Post produzione
30.000 euro iva compresa
1 tecnico data manager
1 assistente al montaggio
1 montatore
1 regista di post
25 giorni li post produzione avid
color correction
mix colonna presa diretta + effetti
sala incisione x spk (voce guida Gianluca Nicoletti)
realizzazione master
Musiche originali

I conti sono presto fatti: dobbiamo considerare che ci mancano ancora 15 giorni di riprese  comprensivi dei costi di trasferta di 6 persone. Poi naturalmente dovremo pensare al montaggio e alla post produzione.

Per terminare il film abbiamo calcolato

un budget di 80k  (65.000 + iva).


 

Chi avesse idee per sostenere il nostro film può scriverci

redazione@pernoiautistici.com


Posso anticiparvi come comincerà il film. Una grande festa per il giorno della “guarigione” i Tommy diventato maggiorenne e quindi non più autistico per la legge italiana. Il  teaser girato da Massimiliano Sbrolla alla festa di Tommy è abbastanza criptico, ma non possiamo farvi vedere tutto in anticipo… 

 


TUTTI I PRECEDENTI


 

Condividi questo articolo