Terapie & Ricerca

Quando c’è un dubbio sentiamo la voce della comunità scientifica. Quello delle scelte terapeutiche è il tema più delicato e controverso in cui le famiglie spesso si trovano a dovere fare scelte senza altri elementi di valutazione oltre quello che hanno trovato cercando in rete. In questo campo ci appoggeremo ai pareri e alla mediazione delle persone che la comunità scientifica ritiene più qualificate a parlare di terapie. Lo stesso metodo lo applicheremo a tutto quanto ogni giorno troveremo riguardo alla ricerca sull’autismo sia nella stampa nazionale, quanto in quella specializzata di altri paesi.

News

Autismo e vaccini, la teoria sconfessata anche dalla legge, vive ancora nel web. La scienza prova a combattere

  • 13 giugno 2016
  • Valeria Scafetta
In Europa e negli Stati Uniti i siti antivaccino sono il 65/75% di quelli che si dedicano all'argomento e, secondo il rapporto del Censis del 2014 riguardo a genitori e vaccinazioni,  il 7/8% del campione decide proprio sulla base delle informazioni reperite su internet. La scienza sembra stenti a ritagliarsi...
News

Una ricercatrice italiana spiega come sia possibile uno screening precoce per neonati a rischio autismo

  • 7 giugno 2016
  • Redazione
La scorsa settimana, la prestigiosa rivista scientifica inglese Scientific Reports, ha pubblicato un articolo di Elisa Di Giorgio, ricercatrice del Cimec (Center for Mind/Brain Sciences) dell'Università di Trento, Rovereto, sull’efficacia di un controllo, sin dall’età neonatale, nei soggetti ad alto rischio di manifestare autismo. Lo studio è frutto di un lavoro tutto...
News

Un nuovo libro di Mazzone sulle comorbidità nell'autismo

  • 3 giugno 2016
  • Redazione
Psychiatric Symptoms and Comorbidities in Autism Spectrum Disorder edito Springer è il titolo del nuovo testo scientifico scritto da Luigi Mazzone, con la collaborazione di Benedetto Vitiello, suo collega che lavora al National Institute of Mental Health di Bethesda (US),  e in particolare con il contributo del gruppo della neuropsichiatria infantile...
Terapie & Ricerca

Shank e Wingless: supereroi dell'autismo

  • 29 maggio 2016
  • Redazione
La trasmissione nervosa può essere assimilata a un impianto elettrico in cui i neuroni possono essere considerati parti del cavo stesso. Le connessioni tra un neurone e un altro non sono fatte da morsetti o da prese maschio-femmina, ma dal passaggio di contiguità di molecole, dette neurotrasmettitori. Il funzionamento e...
News

Non si può finire in ginocchio per il diritto a curare il proprio figlio. La petizione di Giulia.

  • 22 maggio 2016
  • Valeria Scafetta
 L’autismo non guarda in faccia al reddito delle famiglie è, a suo modo, democratico: ci sono autistici ricchi e autistici poveri. Le terapie invece seguono vari livelli: c’è chi può accedere ai più alti, nei modi e nei tempi più congeniali e chi deve fermarsi alle poche ore, garantite per...
News

Un genitore chiede ABA ma già è guerra psicodinamica per la conquista della nuova linea guida

  • 13 maggio 2016
  • Redazione
Pubblichiamo la lettera di un padre che ci scrive su un tema che sembra generalmente poco interessare chi istituzionalmente si occupa di autismo. Il problema è quello che invece maggiormente assilla una famiglia con autistico in gestione: sappiamo cosa per la comunità scientifica  giova a nostro figlio (almeno vale per...
Terapie & Ricerca

Ci mancavano i folati per fare sentire in colpa una madre di autistico

  • 12 maggio 2016
  • Natalia Poggi
Questa notizia mi riempie di gioia e devo dire mi toglie anche un gran peso dalla coscienza. L’apprendo da Repubblica Salute e la riporto così come l’ho letta io: assumere troppo acido folico in gravidanza raddoppia il rischio che il proprio figlio sviluppi un disturbo dello spettro autistico.  Facciamo una...
Età

Gli autistici devono essere asessuati come angeli?

  • 29 aprile 2016
  • Redazione
By Alexander Yakovlev Abbiamo sollevato in alcuni nostri pezzi recenti il dibattito sulla sessualità e l' autismo. Tema scabrosissimo che mai nessun genitore se la sente di affrontare nei dibattiti pubblici. Invece siamo sicuri che occorra parlarne e parlarne estendendo la riflessione a tutti gli autistici, compresi quelli a così...