Scuola & Tempo

La battaglia per una vera e inclusione che inizia dalla diagnosi e dura per tutta la vita anche dopo di noi. Qui tutto quello che riguarda il tempo dei nostri figli autistici: il tempo della scuola, con i relativi problemi del sostegno, dei diritti, delle normative che ci tutelano, ma anche il resto del tempo di cui dobbiamo comunque occuparci. Lo sport, le attività ludico ricreative, le vacanze, i laboratori. Ogni possibile idea anche originale e apparentemente strampalata che ci fornisca spunti per uscire dalla condanna della routine, dell' isolamento, dell' emarginazione. Infine il tempo su cui non potremo fare nulla se non anticipandolo: il dopo di noi.

Ecco i nuovi Lea, in Gazzetta ufficiale. Per i minori autistici, diagnosi precoce, trattamenti personalizzati e altro ancora

I nuovi Lea sono in vigore: pubblicati in Gazzetta Ufficiale sabato, pongono fine a un’attesa durata 15 anni. E vanno ad aggiornare il sistema delle prestazioni assistenziali garantite dallo Stato ai suoi cittadini, a titolo gratuito o al costo del solo ticket. Perché i Lea, lo ricordiamo, sono i Livelli essenziali di assistenza e comprendono

[ Read More ]

L’arte risveglia l’anima dei teppartautistici da Firenze a Roma e a San Pietroburgo

Teppautistici in visita al Museo di Umberto Mastroianni a San Salvatore in Lauro Roma In nome dell’arte autistica sta nascendo un sodalizio tra romani e fiorentini. I nostri teppautistici presto inizieranno un laboratorio figurativo per realizzare un’opera d’arte (a più mani) che sarà esposta nella Capitale all’interno di mostra itinerante di opere d’arte ideate e

[ Read More ]

Inclusione scolastica: i genitori parte attiva nella stesura del Pei. Ora la palla torna al Governo

Ma cosa ne è stato, nel frattempo, di questi fantomatici decreti, e soprattutto dei due che ci interessano di più, cioè inclusione valutazione? Cosa si sono dette in merito le Commissioni, cosa hanno appuntato? E di cosa dovrà quindi ora tener conto il governo, in questo mese di tempo che gli rimane prima dell’approvazione? Qualcosa di interessante,

[ Read More ]

Asp Lab, nelle ex docce pubbliche di Milano, la “scuola di vita” per Asperger

  Sarà una scuola unica nel suo genere, perché insegna l’autonomia attraverso l’acquisizione delle competenze e l’organizzazione delle abilità. Quelle abilità che ai ragazzi Asperger non manca, ma che vanno strutturate e finalizzate, perché diventino strumenti utili per costruire una vita indipendente. Questa scuola sorgerà a Milano e ridarà un senso e uno scopo a

[ Read More ]

Sempre meno soldi alle famiglie con autismo. E sempre più abbandono. Angsa pronta a “gridare il proprio dissenso”

La sforbiciata al Fondo per le politiche sociali e a quello per le non autosufficienze continua a far discutere. Tra le tante associazioni che hanno manifestato il proprio sdegno e la propria preoccupazione, oggi ce ne arriva una che ci interessa particolarmente, perché rappresenta tantissime famiglie di autistici. E’ l’Angsa, che ci fa giungere la voce

[ Read More ]

L’assaIto dei vandali alle sedi del basket per disabili di Bari (già colpito dai tagli)

Vandali all’attacco di una delle poche realtà sportive per disabili di Bari: massi e vetri rotti nella sede delle associazioni Volare in alto e Hbari2003. Come se non bastassero i tagli ai finanziamenti comunali, questa mattina l’amara sorpresa dei volontari a cui non rimane che protestare davanti alla sede del Comune dove dovrebbero essere ascoltati

[ Read More ]

Ritorno a Rieti dei Teppautistici-archivisti: altri passi solidali per Amatrice

Prosegue la mission reatina dei nostri teppautistici archivisti-solidali.  Il 6 marzo scorso insieme a una rappresentanza di studentesse del Liceo Artistico “Via di Ripetta” guidata dalle prof Anna Maria Piemonte ed Emanuela Rocchi sono partite dalla Stazione Tiburtina di Roma in direzione Rieti, dove erano attesi all’Archivio di Stato, come invitati speciali alla presentazione del

[ Read More ]

L’8 marzo qualcuno si è ricordato della violenza sessuale sulle donne disabili?

Una donna disabile  è doppiamente esposta al rischio di violenza sessuale rispetto ad ogni altra donna. E’ passata la celebrazione pubblica dell’ 8 marzo, ma non si sono sentite voci ufficiali richiamare l’attenzione su questo vergognoso aspetto della violenza di genere. E’ invece il tema di un’inchiesta pubblicata ieri  sul numero di marzo del mensile

[ Read More ]