In Evidenza

A teatro per ricordare Giovanni Campaniello

Un anno fa ci lasciava Giovanni Campaniello. Era un imprenditore illuminato aveva passato gli ultimi anni della sua vita a  progettare e realizzare delle concrete iniziative per includere persone autistiche..

 I suoi sforzi residui,  mentre la malattia lo aveva aggredito, furono nel dare consistenza alla  Fondazione Giovanni Campaniello, finalizzata a organizzare un futuro inclusivo e dignitoso a persone neuro diverse.

La Fondazione Giovanni Campaniello Onlus, ad un anno dalla scomparsa del presidente Giovanni Campaniello, organizza un evento ad ingresso libero con la finalità di raccolta fondi per le attività creative e di psicoterapia svolte nella sua sede di Genzano di Roma.


Lo spettacolo teatrale si svolgerà presso l’anfiteatro Michael Ende di Genzano di Roma il giorno 19 luglio 2022 alle ore 21, dal titolo “Gregory: una storia di famiglia” con la regia di Nicola Pistoia: una commedia umana che tratteggia con toni leggeri e senza pietismo una sindrome difficile vissuta in famiglia.


La Fondazione Giovanni Campaniello Onlus opera nel mondo del disturbo dello spettro autistico e ha come finalità la creazione di strutture (comunità) idonee a realizzare le condizioni per il “dopo di noi”. Tale finalità è correlata al raggiungimento, da parte dei soggetti autistici, di un adeguato livello di autonomia, in modo da non essere più vincolati al supporto dei familiari e avere la capacità di vivere in comunità. In relazione a ciò, si rende necessario mettere a punto attività finalizzate a creare le condizioni di concreta inclusione sociale, elemento propedeutico per l’effettiva realizzazione del “dopo di noi”.

La Fondazione sta già dimostrando, attraverso il progetto “Autismo Creativo Genzano” , che prevede Io svolgimento di attività nell’ambito delle quali i soggetti affetti da disturbi dello spettro autistico e altri soggetti neurotipici operano in sinergia e affiancamento, con il supporto di specialisti ed educatori, che il mondo del disturbo dello spettro autistico è parte attiva della realtà sociale.

Con questa serata in ricordo del Presidente i successori di Giovanni vogliono dare la possibilità alla popolazione castellana, e genzanese in particolare, di conoscere la loro realtà.

 

Informazioni sull'autore

Articoli Correlati

Commenti Facebook