Fanta-autismo

Tutti in Svizzera a curarci l’autismo con le staminali e la xeno gas terapia…

Un genitore ci manda il link di un sito che pubblicizza una nuova fantastica “cura” per l’autismo e ci chiede: “secondo voi è fantautismo?”. Il nostro modesto parere è che si tratti di sciccosissimo radical fantautismo patinato di marca svizzera. Un ottima maniera per alleggerirsi di sovraccarico denaro (per chi avesse questo problema), o se al massimo si vuole un punto di vista ottimistico “esportare valuta in Svizzera” senza evadere il fisco, ma sicuramente anche senza vantaggi per il nostro figlio autistico.

Basterebbe il banner pubblicitario della clinica Svizzera con il “prima” e il “dopo” la cura, rappresentati da una bambina autistica disperata con le mani tra i capelli e quindi, dopo il trattamento con le staminali, sorridente che gioca serena con la mamma (forse non più frigorifero?) che tiene in mano un mazzo di margherite gialle.



Perchè siamo così decisi e supponenti? Tutto premesso: (chi siamo per dirlo, siamo schiavi del pensiero unico, servi delle multinazionali, ignoranti della scienza alternativa ecc) è già motivo di legittimo sospetto di bufala chi scrive come incipit ;

” È stato dimostrato che i metalli pesanti, gli antidepressivi durante la gravidanza, i pesticidi e le vaccinazioni contenenti mercurio (morbillo, parotite e rosolia) possono essere associati con lo sviluppo dell’autismo.”

E’ stato dimostrato un piffero! Da chi e dove starebbe scritto? (parliamo di letteratura scientifica naturalmente)….

Ci sembra inoltre abbastanza ridicolo che qualcuno si proponga attraverso un patinatissimo sito appoggiando la validità del suo sistema di “cura” dell’autismo con cellule staminali non su evidenze scientifiche e adeguata letteratura, ma su un tristissimo “dicono di noi” , esattamente come le pubblicità per le pillole dimagranti scioglipancia.

“La prima cosa che abbiamo notato era la pancia piatta, non era più gonfia, non correva più giù per le scale in cucina, non si aggrappava alle maniche e non cercava piu’di mangiare ancora e di piu’. Cominciava a lasciare cibo nel piatto. “Non hai mangiato tutto il cibo, l’hai lasciato sul piatto.” E prima che mi chiedevi più cibo e andavi da solo a prenderne ancora.

Dal trattamento con cellule staminali sono passati nove mesi. E’ sorprendente come e’ cambiata la nostra vita. Madre e padre sono più calmi. Perché? Perché ora il nostro figlio è felice.”

Se questo non sembrasse ancora motivo sufficiente per evitare di perdere altro tempo prezioso si valuti il  lussuoso pacchetto modello “spa” che viene proposto come una passeggiata di salute o un soggiorno rigenerante. Oltre alla terapia con le staminali “che  si basa sulla capacità unica di cellule staminali di influenzare il metabolismo, il sistema immunitario e di ripristinare le cellule ed i tessuti danneggiati. Il trattamento influisce positivamente su tutti gli organi e i sistemi del corpo, specialmente al cervello.”  

Nell’ordine gli svizzeri forniscono:

Fisioterapia (massaggio alle mani, TransAir, Proteus, massaggio vibro), Psicoterapia con psicologi, Xeno gas terapia di riabilitazione (metodo inalazione), Nuova terapia unica per il cervello con campi magnetici, Ossigeno ozono terapia iniezione laser, Stimolazione cerebrale transcranica, Crioterapia, Neuroriabilitazione. 

Ci sembra un po’ tanta roba di cui non si è mai sentito parlare….Se aggiungiamo i fanghi, le alghe del mar morto, i sassi bollenti, le fettine di cetriolo sembra veramente una clinica del benessere. Magari è anche divertente, ci si rilassa…Ma che c’azzecca con l’autismo con cui noi abbiamo a che fare ogni giorno?

 

Condividi questo articolo

Informazioni sull'autore

Articoli Correlati

Commenti Facebook