Autismi & Autistici, News

Un esempio di vera inclusione, il teppautistico Jose festeggiato dal gruppo scout

Jose Saffioti è un teppautistico silenzioso ma molto attento ad osservare ciò che lo circonda. A volte con la sua vocina, quasi ispirata, dispensa perle di saggezza oltre ovviamente comunicare desideri, preferenze e stati d’animo. Lui ha una vera passione, di cui non fa mistero…e cioè il cibo,  la condivide con tanti suoi colleghi. E anche se ricorda un Buddha  per la soavità paciosa con cui appare al mondo (e sottolineo appare) il suo nomignolo è Panda Goloso.  Non so chi abbia coniato per Jose questo simpatico appellativo ma mi pare di ricordare che proprio cosi Jose viene chiamato negli ambienti scout che frequenta da quando era un bambinetto autistico e anche molto irrequieto.

Come scout ha scalato tutti i livelli possibili e, cosa importante, mentre nel corso degli anni ha abbandonato diverse attività iniziate da piccolo, quella dello scoutismo mai. E’ rimasto fedele nei secoli, ai week end con il gruppo, alle adunate e ai campeggi estivi.

E oggi che ha 23 anni da poco compiuti Jose ha raggiunto la vetta. E’ arrivato sino al Clan cioè l’ultimo livello, un traguardo importante che i compagni del suo gruppo celebreranno  sabato sera  con una festa di quartiere con musica e tavole imbandite all’aperto. Panda Goloso sarà contentissimo come lo è stato durante il rito d’investitura del nuovo e ultimo livello quando i suoi compagni lo hanno ringraziato personalmente per tutto quello che avevano ricevuto da lui.

“E’ stato commovente – spiega Gilda, mamma di Jose – il gruppo scout ha dato molto anche a Jose. L’ambiente sacro militaresco in un contesto di vita all’aperto con regole e riti da osservare per lui è stato un toccasana, gli ha dato sicurezza di appartenenza e motivazione”. E non solo, perché lo ha avvicinato anche alla religione. ” Infatti – prosegue Gilda – sorprendente è stata la sua gioia nel ricevere la Prima Comunione  e la Cresima anche se quanto ne abbia percepito il senso rimane un grande mistero. Vero è che lui la domenica freme per andare alla messa… e io non sono un osservante!”

Ho ricevuto il video di Jose alla festa dell’investitura scout e sono rimasta colpita dalla sua perfetta integrazione con il  gruppo scout che si chiama Roma 66 La Sequoia e fa parte della parrocchia Gesù Bambino. Il video lo vedete qui sotto. Sfido chiunque a trovare delle situazioni fuori controllo e dei comportamenti fuori dalle righe. Jose – Panda Goloso  è attento, compìto, pienamente consapevole dell’importanza del momento. Si lascia guidare, esegue quello che fanno tutti gli altri in perfetta sinfonia.

Per me questo è un esempio eccellente di inclusione spontanea e sincera di un cosiddetto neurodiverso in un gruppo di cosiddetti neurotipici. Ho capito anche perché. Nessuno si è rivolto a Jose con la voce impostata, nessuno gli ha semplificato i compiti, tutti facevano quello che avrebbero fatto comunque. Jose è pari in mezzo ai suoi pari. E’ tutto autentico e dietro le quinte nessun team di neuropsichiatri e psicologi a fare la regia.

 

 


IL VIDEO DELL’INVESTITURA SCOUT DI JOSE 

.


 

Condividi questo articolo

Informazioni sull'autore

Articoli Correlati

Commenti Facebook