Autismi & Autistici

Genitori stressati dai figli autistici…Siate ottimisti!


Marina Viola da Boston una settimana fa ci scrisse un suo reportage familiare sullo “Stress da genitore di un autistico” .  Oggi la rivista scientifica  State of Mind: Il Giornale di Scienze psicologiche, con un approfondimento di Lucia Marangia, ci illustra uno studio pubblicato dal Journal of Autism and Developmental Disorders, in cui viene stabilito, in estrema sintesi, che la migliore maniera per combattere questo specifico stress da figlio autistico sarebbe quella  essere ottimisti…Non fa una piega e sembra anche molto facile. Chi ha fatto lo studio però dovrebbe passare un po’ di tempo accanto a qualcuna delle nostre famiglie…Così solo per suggerire magari qualche motivo di ottimismo, così almeno ci sentiamo tutti protetti. 

L’ottimismo: “fattore di protezione” contro lo stress dei genitori di figli con disturbi dello spettro autistico

L’ottimismo e una visione positiva della vita riducono lo stress e aumentano il benessere psicologico dei genitori di adolescenti autistici.

Le mamme con figli affetti da un disturbo dello spettro autistico che nello studio hanno mantenuto una visione ottimistica della vita e un maggiore livello di ottimismo hanno sperimentato meno effetti negativi e maggiore benessere psicologico.

Lucia Marangia


Lo stress dei genitori di figli con disturbi dello spettro autistico

Secondo un nuovo studio pubblicato online sul Journal of Autism and Developmental Disorders, le madri degli adolescenti con disturbo dello spettro autistico (ASD) o disabilità intellettiva (ID) riportano livelli più elevati di stress, così come livelli maggiori di depressione e ansia, rispetto alle madri degli adolescenti con sviluppo tipico. I risultati mostrano che i livelli di stress sono ancora più alti tra le mamme i cui figli mostrano anche segni del disturbo comportamentale dirompente a livello clinico in aggiunta all’ ASD e/o  all’ ID.

Tuttavia, le mamme che nello studio hanno mantenuto una visione ottimistica della vita e un maggiore livello di ottimismo hanno sperimentato meno effetti negativi e maggiore benessere psicologico.

Per il seguente studio, il Dr. Jan Blacher, esperto di autismo ed illustre professore nella Graduate School of Education dell’Università della California a Riverside (UCR), ed il suo collega di ricerca, il Dr. Bruce L. Baker dell’Università della California, a Los Angeles (UCLA), hanno voluto indagare il livello di stress e il benessere psicologico nei genitori di ragazzi con disturbi dello spettro autistico.

Gli autori hanno incluso nello studio 160 giovani adolescenti (di 13 anni) e le loro famiglie. In totale: 84 dei partecipanti sono stati classificati come aventi sviluppo tipico, o TD; 48 avevano ASD; e 28 presentavano ID. Negli studi precedenti relativi allo stress genitoriale dei genitori di figli con sviluppo atipico, i bambini soggetti delle ricerche avevano spesso età molto differenti tra loro. In questo studio, invece, si è voluta eliminare la varianza relativa alle diverse età e al differente stadio di sviluppo dei partecipanti.

Le prime valutazioni sulle madri e gli adolescenti hanno avuto luogo durante le visite di persona presso il centro di ricerca. Successivamente, i ricercatori hanno chiesto alle madri di compilare, in privato, due questionari per misurare i problemi di comportamento dei giovani ed il benessere dei genitori.

L’ottimismo come fattore protettivo contro lo stress

Dai risultati è emerso che le madri che mostravano maggiori risorse in termini di coping e maggiore benessere psicologico avevano una cosa in comune: una visione ottimistica della vita e un maggiore livello di ottimismo. Usando il Life Orientation Test (LOT), che misura l’ottimismo o il pessimismo degli individui, i ricercatori hanno scoperto che le madri che erano più ottimiste sperimentavano meno effetti negativi associati alla genitorialità di un bambino conASD o ID e con disturbi del comportamento in comorbidità.

In questi casi, una visione più positiva della vita diventava un vero e proprio “cuscinetto contro i fattori di stress” legati alla genitorialità.
Blacher sostiene che “È quando ci si trova di fronte allo stress che l’ottimismo diventa davvero importante!”;  “Una mamma che ha un alto livello di ottimismo sarà in grado di migliorare lo stress e essere meglio preparata mentalmente per le sfide future“.

 

Altro articolo consigliato dall’autore

Lo stress dei genitori di bambini con diagnosi di autismo

La natura della sindrome autistica rende questa patologia molto stressante per le famiglie di bambini autistici rispetto ad altri tipi di disturbi.

Informazioni sull'autore

Articoli Correlati

Commenti Facebook