News, Scuola & Tempo

Tommy e il Presidente


C’eravamo anche noi di Insettopia–Pernoiautistici , ieri pomeriggio, nella Tenuta Presidenziale di Castelporziano alla festa conclusiva dei soggiorni estivi, su iniziativa del Quirinale, in favore di adulti e minori disabili e di anziani. Ospiti del presidente della Repubblica Sergio Mattarella insieme ad altre associazioni e centri per anziani, scuole per ragazzi speciali, personalità istituzionali, esponenti delle forze dell’ordine. E’ stata una bella festa allietata dal grande Renzo Arbore che con la sua Orchestra Italiana ha fatto cantare e ballare bambini, giovani e anziani pescando nel suo repertorio le canzoni più belle, le pietre miliari della nostra vita, da Reginella a Tu vuoi fa’ l’americano e Vengo dopo il Tg per finire in bellezza con Cacao Meravigliao.

Sembrava una festa campestre con i balli sull’aia e la gente rilassata che rideva e cantava. Noi che eravamo lì per la prima volta (ieri si è concluso il terzo anno dei soggiorni) siamo stati felicemente sorpresi da questa piega informale. Ci sono piaciute anche le parole di Mattarella che ha voluto fare un ringraziamento particolare a tutti coloro che hanno partecipato ai soggiorni estivi: “Con la vostra presenza e la vostra allegria avete reso più bello questo luogo” ha detto Mattarella “ l’esperienza di questi tre anni ci ha fatto capire che non è complicato rimuovere ostacoli per poter fare usufruire tutti di un bene comune”. E ha annunciato che i soggiorni estivi per disabili e anziani continueranno.

Insettopia era rappresentata da sei teppautistici più i loro accompagnatori che hanno avuto il privilegio di sedere nel palco presidenziale. Qui hanno incontrato altri amici di altre associazioni, insomma una specie di rimpatriata. Bisognava suggellare in qualche modo la nostra prima volta alla Tenuta di Castelporziano, un luogo stupendo, spazi enormi e pini rigogliosi modellati dal vento alternati a praterie dove pascolano greggi e cavalli. Abbiamo pensato di fissare il ricordo della bella festa con una foto di gruppo insieme al presidente Mattarella. Ci hanno spiegato che, per motivi di sicurezza, era impossibile. Si poteva ma con un solo ragazzo. E così il teppautistico Tommy s’è giocato la carta di una certa notorietà per via del film “Tommy e gli altri” ed è riuscito a bypassare la selva di guardie del corpo. Fatte le presentazioni Tommy si è subito messo in posa e ha abbracciato il presidente per il click. E’ stato un bel momento immortalato perfino dalle telecamere del  Tg1. Ma noi di Insettopia non ci fermiamo qui: la nostra mission è far sapere come se la passano i teppautistici adulti del nostro Paese dove secondo una legge obsoleta di autismo si “guarisce” miracolosamente una volta raggiunta la maggiore età. La prossima impresa sarà quella di far vedere il film “Tommy e gli altri” al presidente Mattarella. E ci sono buone possibilità che si possa realizzare.

Condividi questo articolo

Informazioni sull'autore

Articoli Correlati

Commenti Facebook