Scuola & Tempo

Notarianni vince la sfida per noi autistici: ha nuotato per 60 km in 30 ore


Una traversata a nuoto da Stromboli e Tropea per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di sostenere la ricerca sull’autismo. E’ l’impresa compiuta da Vincenzo Notarianni, il papà di un ragazzo autistico che ha voluto sfidare il mare per richiamare attenzione sul nostro problema.

Vincenzo è giunto sull’arenile di Tropea alle 12:30 del 3 agosto direttamente da Stromboli da dove era partito il giorno prima, fermandosi solo per alimentarsi, dopo un tragitto di 60 km. Visibilmente stanco ma sorridente, è stato accolto dalla folla che lo attendeva sulla spiaggia e che lo ha incitato anche dopo il suo arrivo. Anche l’amministrazione comunale di Tropea ha inteso celebrare l’impresa di Vincenzo Notarianni sottolineando “il sentimento forte e viscerale di amore sconfinato che l’uomo nutre verso il proprio figlio”.

Per questa impresa Notarianni è stato seguito dalla barca Malu, di Baia del Sole, con due capitani che si sono alternati per tutto il tempo della traversata e dal cardiologo Domenico Tavella pronto ad intervenire in qualsiasi momento. Ma soprattutto a tenerlo costantemente sotto controllo i suoi tre figli, fra i quali Pietro. Trenta ore di nuoto senza mai fermarsi (tranne per le pause necessarie ad alimentarsi) ma senza mai uscire dall’acqua.

Ad attenderlo al suo arrivo a Tropea c’era una delegazione della Fondazione Telethon. «L’obiettivo è quello di ricordare che la ricerca non si deve mai fermare e che grazie al contributo di tutti si possono fare grandi passi in avanti – ha raccontato a tutti al suo arrivo l’ingegnere – Ecco perché ho deciso di fare questa impresa, per far sentire la voce dei nostri figli e di noi genitori. Nessuno ha mai nuotato in Italia 60 chilometri in mare aperto, ho messo le mie braccia a disposizione di tutte quelle persone che come me ogni giorno di devono scontrare con la realtà e con pochi appoggi a disposizione».


GUARDA IL VIDEO DELL’ARRIVO A STROMBOLI

.


COME ERA NATA L’IDEA

La sfida del padre di un autistico: nuoterà per 60 km da Stromboli a Tropea

Condividi questo articolo

Informazioni sull'autore

Articoli Correlati

Commenti Facebook