Fanta-autismo, News

Un ragazzo autistico scompare a Roma per 24 ore. Vogliamo parlare di localizzatori?

Lucas David, un ragazzo autistico  americano di 21 anni era scomparso a Roma ieri pomeriggio.  Intorno alle 16.30, si trovava con i genitori a piazza Pio XII, davanti la basilica di San Pietro, quando è sparito. Oggi il lieto fine intorno alle 15.45, quando il giovane è stato ritrovato dalla Polaria a Fiumicino. Erano passate 24 ore dalla sua scomparsa.

La notizia, assieme alla foto del ragazzo e le sue generalità, aveva iniziato a circolare ieri in rete, è stata soprattutto condivisa da alcuni gruppi Facebook frequentati da familiari di autistici, nelle prime ore data la scarsità di fonti molti pensavano che si trattasse di un fake. Nel frattempo però poco dopo la scomparsa gli agenti della Polizia Municipale avevano diffuso la foto e avevano accompagnato i familiari nello studio di «Chi l’ha visto?» per fare immediatamente un appello.

L’episodio non può che ricordarci la storia tragica di Daniele Potenzoni, un altro ragazzo autistico scomparso  sempre a Roma alla stazione Termini  del 10 giugno del 2015. Per quell’episodio è stato rinviato a giudizio, per abbandono di incapace , il dipendente dell’azienda ospedaliera di Melegnano, che  stava accompagnando Daniele a Roma, a un’ udienza papale. Nonostante le ricerche e gli appelli nei giornali e in televisione di Daniele Potenzoni non si è saputo mai più nulla.

Che fine ha fatto Daniele Potenzoni?

E’ d’obbligo una riflessione sui questi due casi, riguardano entrambi ragazzi come i nostri,  improvvisamente spariti pur accompagnati da persone responsabili. Questo ci porta a riaprire il dibattito sulla maggiore sicurezza e quindi sulla possibilità  di dotare di un dispositivo di geolocalizzazione le persone non perfettamente autonome. In commercio ne esistono parecchi. Uno di questi potrebbe essere FIND è un sistema di localizzazione satellitare di ultima generazione. Consente di localizzare qualsiasi oggetto remoto (veicoli, spedizioni, persone, ecc.) visualizzandone la posizione direttamente sullo schermo del proprio cellulare tramite mobile APP dedicata. Questo localizzatore è una esclusiva per Vodafone Automotive e viene commercializzato con una scheda Telefonica e 2 anni di canone incluso (rinnovabile annualmente al termine del primo biennio). Il localizzatore segnala la sua presenza su una mappa attraverso un’app disponibile per dispositivi mobili su tutti gli stores, oltre che per dispositivi tablet: Apple iPad, Samsung Galaxy. E’ acquistabile in rete a un prezzo di circa 150€.

Tempo fa segnalammo pure le “Calzature anti smarrimento” Tikimo Live Sense , scarpe con un trasmettitore GSM dotato di GPS per riuscire a individuare e ritrovare chi le indossa. che è un brevetto internazionale unico, al momento in Italia viene venduto per calzature da bambini fino al numero 34. Un genitore di Trento si sta dando da fare da parecchi mesi per ottenere calzature anche per adulti. Ne abbiamo parlato in un pezzo precedente che puoi leggere da qui>>>

 

Condividi questo articolo

Informazioni sull'autore

Articoli Correlati

Commenti Facebook