Il film “Tommy e gli altri” su SKY Atlantic


Vogliamo che il film aiuti i nostri ragazzi ad essere considerati in una maniera nuova e rivoluzionaria nella società che si sta formando, non in quella che ristagna e che al massimo potrebbe guardarli con compassione. La nostra è una sfida anche rischiosa, stiamo proponendo il nostro racconto della neurodiversità a chi non lo prenderebbe nemmno in considerazione se fosse  realizzato in maniera sciatta e convenzionale. Vogliamo che “passi” l’ idea che i nostri figli  sono opere d’arte a  tutti quelli che per per il loro tempo libero  fanno le scelte consapevoli e mirate.  Persone vivaci, che non  si abbioccano con il telecomando in mano ma capiscono la differenza tra “Don Matteo” e una serie americana o inglese di raffinatissima scrittura.
Oggi il racconto del mondo non passa più per la letteratura quanto per questo tipo di tv, noi dobbiamo coinvolgere i cervelli più eclettici perchè abbiamo bisogno di persone intrepide e fantasiose. Gente sveglia che ci aiuti a risolvere la difficile equazione di come includere i nostri “alieni” in una società che si comporta come fosse composta da zombie.  Non ci porterebbe da nessuna parte continuare a far parte del copione  di conduttrici con la lacrimuccia di scena, per un pubblico di figuranti che ci batte le mani perchè facciamo tenerezza. Per esserne convinti basti leggere le prime due righe della presentazione che viene fatta nella pagina di Sky Atlantic:

Facebook Comments