Autismi & Autistici

Serve un alloggio per la famiglia di un bambino autistico di Amatrice. La Prefettura di Rieti si attiva

tendopoli

LEGGI IL LIETO FINE DI QUESTA STORIA!!!! (aggiornamento 27 agosto ore 19,00)


Leggiamo sul profilo della nostra amica Debora Coradazzi l’appello per aiutare una famiglia di Amatrice con un bambino autistico: da due notti vivono in un piccolo camper, hanno perso casa e lavoro. Pubblichiamo una sintesi della loro situazione con i riferimenti necessari per contattarli e dare loro concretamente una mano.

Roberta Galli è la mamma di Marco, un bambino autistico di dieci anni e di una ragazza più grande che a settembre dovrebbe cominciare il liceo ad Ascoli. Il marito fa l’operaio in una ditta di infissi. Abitano ad un chilometro dal centro storico di Amatrice. La loro vita non è facile, ma sono organizzati: con l’aiuto della comunità montana hanno ottenuto il sostegno a scuola per Marco e da settembre la figlia grande inizierà il liceo ad Ascoli prendendo il pullman tutte le mattine. Da martedì notte come tante altre famiglie è tutto cambiato. Il dato più importante è che sono tutti vivi, anche se al buio, mentre tutto cadeva intorno non è stato facile trovare Marco e portarlo al sicuro.

Ora però non possono più entrare nella loro casa, intatta ma inagibile, la ditta dove lavorava il capofamiglia distrutta, la figlia grande è da amici a Roma e non sa dove potrà cominciare le superiori.

“Non so quali siano le mie necessità – ci dice Roberta – a volte guardo più lungo, a volte a domani, ma di sicuro non possiamo stare in una tenda con Marco. Un conoscente, un angelo ci ha prestato un piccolo camper, ma non possiamo resistere per molto così. Abbiamo chiesto anche alla Prefettura di Rieti se è possibile trovare per noi una sistemazione in questa città. Stiamo aspettando , non abbiamo la tv quindi non sappiamo se il governo abbia previsto aiuti per chi si trova nelle nostre condizioni.”

La famiglia di Roberta non ha entrate economiche al momento, né parenti da cui andare:

Chi avesse un alloggio da offrire loro a Rieti per riunirli sotto un tetto, per provare a ridare a Marco un minimo di normalità e alla sorella la possibilità di cominciare scuola a settembre può scrivere a gallirobi@gmail.com oppure contattare la nostra redazione redazione@pernoiautistici.com e forniremo il contatto diretto di Roberta.

SONO ARRIVATE MOLTISSIME OFFERTE DI SOLUZIONI ABITATIVE ROBERTA LE STA VALUTANDO. GRAZIE!!!

Roberta ringrazia tutti per l’attenzione e ci informa che le sono arrivate tantissime offerte di aiuto anche tramite noi, in particolare la Prefettura di Rieti le ha comunicato che sta cercando un alloggio adatto a Marco nella città. Fino a quando non ci comunicherà che la sua famiglia è sistemata in un luogo diverso dal camper seguiremo comunque la sua storia. 

Condividi questo articolo

Informazioni sull'autore

Articoli Correlati

Commenti Facebook