News, Scuola & Tempo

Il 2 aprile si inaugura Autistici&Giardinieri alla Luiss

orto luissCi siamo riusciti! Dopo un anno di lavoro finalmente il nostro sogno di creare Autistici&Giardinieri sta diventando una realtà importante. ll Progetto “Autistici e Giardinieri”, sviluppato con il patrocinio del MIUR e in collaborazione con il Community Gardening della LUISS e Insettopia, mira all’inclusione, non solo formale, di trenta adulti e adolescenti autistici nelle attività di orticoltura.  L’Orto condiviso di 1000 mq all’interno del Campus di Viale Romania sarà seguito e monitorato da uno staff scientifico, che includerà la partecipazione diretta di studenti della LUISS e di loro insegnanti in un percorso comune che durerà diversi mesi. Il progetto nato un anno fa con la prima fase sperimentale,  si svilupperà in un corso d’orticultura destinato a ragazzi autistici, da realizzare attraverso un protocollo d’intesa tra, l’Università Luiss Gudo Carli, la Onlus Insettopia, la Direzione Generale per lo Studente, l’integrazione, la partecipazione e la Comunicazione del MIUR/Dipartimento per l’Istruzione, l’Istituto di Istruzione Superiore via Salvini, 24.


I PARTNER DEL PROGETTO

logoluiss

La LUISS Guido Carli

Si pone l’obiettivo di formare i propri studenti dotandoli di tutti gli strumenti sia teorici che comportamentali per fronteggiare al meglio le sfide che la complessità porrà loro, perché possano diventare  persone e cittadini capaci di contribuire al benessere della società e dell’ambiente.

Accanto alla capacità di leggere il contesto da più punti di vista, di lavorare con gli altri e per gli altri, l’Università ha l’obiettivo di diffondere tra i propri studenti e nella società più in generale una spiccata sensibilità verso i temi di Etica, Sostenibilità e Responsabilità in modo che questi diventino principi di orientamento di azioni e comportamenti dei singoli individui.

In questa visione della formazione è stato realizzato all’interno dell’Ateneo un orto, destinando una importante porzione dell’area verde alla coltivazione di vegetali, alberi da frutto, vite ed ulivi.

L’Orto, in LUISS, vuole essere una palestra di interazione ed inclusione sociale, dove soggetti differenti tra loro per età, cultura, back-ground e possibilità si spogliano dei loro abiti e prospettive consuete per aprirsi all’altro e riscoprire dinamiche di collaborazione non mediate dagli schemi abituali, sebbene sia gestito da personale esperto ed in grado di sfruttarne al massimo il potenziale, è coltivato dalla comunità LUISS. Ad oggi infatti vi lavorano insieme studenti, docenti, personale tecnico amministrativo e membri della comunità di quartiere che hanno deciso di dedicare parte del proprio tempo libero alla cura di questo spazio simbolo.

Comunicato stampa LUISS

________________________________

logo

La Onlus “Insettopia”

Nasce con lo scopo di costruire il più importante aggregatore di senso e di cultura sull’autismo in Italia. Insettopia, tra le sue iniziative mira a creare e sviluppare progetti concreti, finalizzati a stimolare e promuovere attività istituzionali per migliorare la vita dei ragazzi autistici e delle loro famiglie. Insettopia è un laboratorio per soluzioni che possano agevolare le persone autistiche e fornire loro occasioni concrete di socializzazione, inserimento professionale e autonomia.

Insettopia è sostenuta grazie all’iniziativa di professionisti attivamente operanti nel mondo dell’Università, della ricerca scientifica, dell’innovazione, dell’imprenditoria, seriamente impegnati a investire energie personali nel progetto, riconoscendone il valore sociale e l’originalità d’approccio al problema dell’autismo.

Tra le altre iniziative dal 2014 Insettopia ha iniziato a progettare un’attività di recupero specializzato degli spazi verdi, con lo scopo d’includere nella società civile e restituire dignità a ragazzi autistici adolescenti e post adolescenti che, dalla maggiore età in poi, sono istituzionalmente considerati come “fantasmi”.

Il progetto “Autistici & giardinieri” (ideato da Gianluca Nicoletti) prevede la creazione di un laboratorio-osservatorio sperimentale, con fine ludico formativo, per impegnare i ragazzi in attività di valorizzazione e recupero del verde pubblico. Una prima fase sperimentale si è svolta nella Primavera del 2015 grazie ad un finanziamento della Direzione Generale per lo studente per l’integrazione e la partecipazione del MIUR.

In un suo possibile sviluppo il progetto dovrebbe essere un ottimo volano per iniziare ad avvicinare degli autistici a una concreta attività lavorativa, ma anche di richiamare attenzione sul problema del recupero a una vita sociale di altri ragazzi con disagio o problemi comportamentali di vario tipo.

 RESOCONTO ATTIVITA’ AUTISTICI E GIARDIENIRI 2015

GALLERY AUTISTICI&GIARDINIERI 2015 AI LANCIERI DI MONTEBELLO

 

________________________________

copertina-ministero

La Direzione Generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione del MIUR

Il Ministero ha tra i suoi compiti quello di creare occasioni di centralità e di protagonismo per i giovani nel loro percorso di maturazione e di socializzazione, per favorire lo sviluppo della loro personalità, per soddisfare il bisogno di comunicare e di attivare relazioni significative, per contribuire alla costruzione del senso di appartenenza alla comunità sociale e del senso di responsabilità nei confronti della stessa, per favorire l’esercizio della cittadinanza, attraverso un loro fattivo impegno nel campo della solidarietà e del volontariato, campi questi capaci di sviluppare l’assunzione di responsabilità nei confronti di se stessi e degli altri e di far maturare personalità autonome, dotate di senso critico, aperte alla conoscenza, disponibili ad affrontare la realtà, in grado di vivere i valori della democrazia in modo consapevole, trasferendone i principi nella pratica quotidiana, a scuola e fuori dalla scuola; in particolare, intende sostenere tale iniziativa è rivolta alla sensibilizzazione sulle tematiche sopracitate, in relazione al tema dell’autismo e dei risvolti di emarginazione che tale sindrome – diffusa ma sostanzialmente sconosciuta ed altamente invalidante – comporta.


MOLTO PIU’ DI UN ORTO

Lo  scopo del progetto è anche quello di generare cultura e coscienza sociale, consapevolezza del fenomeno e sviluppo consequenziale di una cultura della tolleranza e della convivenza civile, che possano dare supporto ai soggetti interessati e alle famiglie coinvolte.A questo fine si rende necessaria la stretta collaborazione tra le realtà istituzionali e associative, in modo da assicurare un piano organico e un’efficace integrazione delle metodologie di intervento. Una sperimentazione pratica di inclusione per ragazzi autistici come incubatore di attività mirate ad autistici in età scolare e post scolare con la possibilità di coinvolgimento di coetanei neurotipici. Il progetto sarà anche un laboratorio nei percorsi di alternanza scuola lavoro. Il coinvolgimento dei ragazzi autistici in un’attività quale la cura dell’orto e in un contesto protetto ma “sociale” costituirà l’occasione per simulare in un contesto controllato e sicuro l’inserimento di ragazzi autistici in una realtà sociale e lavorativa, limitando il fenomeno di emarginazione che coinvolge i ragazzi e le loro famiglie. Come già realizzato in altri paesi, si mirerà a diffondere una cultura e una prassi che preveda sistemi di inclusione dei lavoratori con autismo, basati sul potenziamento e sull’impiego delle loro capacità.


PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

“Autistici e giardinieri”

Sabato 2 aprile 2016 ore 13.00

LUISS Guido Carli Aula 200 – Viale Romania, 32 Roma

Indirizzo di saluto

Giovanni Lo Storto Direttore Generale LUISS

Interviene e coordina

Gianluca Nicoletti, Giornalista, Presidente Insettopia per noi autistici Onlus

Proiezione del backstage della prima settimana di riprese del docufilm sull’autismo

#Tommyeglialtrifilm

realizzato con il contributo degli studenti LUISS (ricavato della lotteria di Natale)

Presentazione del Progetto “Autistici e Giardinieri”

Luigi Mazzone UOC di Neuropsichiatria Infantile , Dipartimento di Neuroscienze, Ospedale Pediatrico bambino Gesù

Davide Faraone  Sottosegretario di Stato MIUR

Giovanni Lo Storto Direttore Generale LUISS

Firma della convenzione

13.30 Termine Incontro

Visita dei partecipanti all’Orto della LUISS

Pranzo nello spazio esterno (offerto dal MIUR) e piccola degustazione di pietanza realizzata con i prodotti dell’orto a cura dello Chef Peppe Zullo, Padrino dell’Orto LUISS

SCARICA L’ INVITO AUTISICI&GIARDINIERI ALLA LUISS

A SEGUIRE IL NOSTRO WEBINAR

Sbrigatevi a iscrivervi per partecipare, basta mandare una mail a convegno.aira@gmail.com sarà come essere con noi!

Ore 14.30-16.30 Webinar Per essere concreti, ci troviamo in rete!   (Faculty Lounge)

Il webinar – gratuito – sarà trasmesso sul canale YouTube Edizioni Centro Studi Erickson, con la possibilità di inviare domande in diretta agli esperti.
Tutti possono partecipare con una semplice connessione Internet!
Le famiglie, gli insegnanti e gli educatori che hanno in carico una persona con autismo potranno incontrare in rete i più qualificati esperti nel campo della ricerca, del diritto, della scuola e porre loro delle domande.

Con gli esperti coinvolti – Luigi Mazzone, Stefano Vicari, Dario Ianes, Alberto Tozzi, Giovanni Valeri, Maria Luisa Scattoni e Leonardo Fava – faremo il punto su:
• sugli aspetti clinici e neuro-riabilitativi
• sulle problematiche legali
• sulla ricerca, cercando di sfatare stereotipi e luoghi comuni sull’autismo
• sull’inclusione scolastica e lavorativa

Modera il giornalista Gianluca Nicoletti 

SCARICA E CONDIVIDI LA LOCANDINA DEL WEBINAR

 

 

Condividi questo articolo

Informazioni sull'autore

Articoli Correlati

Commenti Facebook