Fanta-autismo

Un altro autistico vittima di bulli. Ma nessuno ne parla

E’ successo di nuovo, ma solo un giornale locale ne ha parlato: la notizia, a quanto pare, non merita l’attenzione dei media nazionali. Forse perché il #teppautistico di Firenze, dopo essere stato pestato da un gruppo di spavaldi quanto ignobili bulli, non ha compiuto gesti eclatanti: non ci ha pensato, non ne sarebbe neanche capace. Perché è #teppautistico, appunto. Eppure le botte gli avranno fatto male, almeno quanto le offese.

piaggeIl fatto è accaduto in un quartiere periferico di Firenze, Le Piagge, famoso per le sue “vele”, i tipici palazzoni che lo fanno somigliare a Scampia: e per i problemi sociali che lì si annidano. Un quartiere “a rischio”, insomma, dove l’innocenza non suscita pietà ma rabbia. E dove questa rabbia si è accanita, qualche giorno fa, su un ragazzone 37enne #teppautistico, che però tanto “teppa” non era, visto che non ha dato fastidio ha nessuno: “non aveva fatto niente di male – riporta La Nazione – Nessuna provocazione, nessun rimprovero”.

Eppure quel brano di balordi non ha potuto sopportarne la vista: prima le offese, poi i calci e i pugni, fino a lasciarlo a terra con la fronte insanguinata. Circondato da teppisti, loro sì, che si nascondevano dietro cappucci calati fino agli occhi. Hanno meno di 20 anni, quasi la metà di lui. Ma no hanno paura perché si vede subito che lui inoffensivo: non reagirà, non restituirà i colpi, nonostante la sua mole.

Di autismo e bullismo abbiamo parlato poco tempo fa, ma conviene sempre ritornarci, quando i casi si ripresentano: almeno quei pochi che arrivano sulle pagine dei giornali, perché quelli che accadono nella realtà sono purtroppo molti di più. Secondo un recente studio di Autism Network Interactive, su 1.167 bambini con Ads tra i 6 e i 15 anni presi in esame, ben il 63% è stato vittima di bullismo. Giusto due mesi fa, un video pubblicato su Repubblica.it ha – come si dice in questi casi – “commosso il web”: un #teppautistico di 14 anni (Asperger, a dirla tutta) raccontava la sua giornata tipo, ma sopratutto denunciava il bullismo di cui era bersaglio. E poco prima avevamo dato la notizia di Capitan Spectrum, il super eroe dello spettro autistico specializzato nella lotta anti bulli, ideato dal #teppautistico Cris.

Vale la pena di rileggerle, queste notizie. E di andarsi a cercare quelle che restano nascoste. Perché in questi giorni, in cui il bullismo è sulla bocca di tutti, in cui si discutono proposte di legge e giustamente si cercano soluzioni e rimedi, non ci si dimentichi, tanto per cambiare, dei “bullati” #teppautistici.

Condividi questo articolo

Informazioni sull'autore

Articoli Correlati

Commenti Facebook